Elatocladus patagonicus n. f.

nomenclatorial act: 
protologue/first publication
Page: 
20
diagnosis: 

I rami recano numerose foglie a disposizione spirale, più o meno appressate ai rami medesimi. e sempre dirette verso l'apice del germoglio, in modo da assumere un aspetto quasi fastigiato. Le foglie sono lineari-lanceolate, acute all' apice, ispessite. come si deduce dalle imprònte da esse la sciate e che sono cave. Le foglie della parte inferiore dei rami sembrano più brevi di quelle situate in prossimità all'apice dei germogli, e cioè di form a piuttosto lanceolato-lineare, mentre le seconde sono lineari, o lineari-lanceolate. Questo tende rebbe a provare che si tratta di rami dell'annata, i quali, com'è noto, nelle Conifere cominciano con foglie basali differentemente conformate rispetto a lle superiori.
La larghezza dei ramoscelli, interamente coperti dalle foglie, è compresa fra 30 e 60 mm. circa. La lunghezza della parte conservata dei ramoscelli medesimi arriva a 50-60 mm. Alcuni ramoscelli portano lateralmente uno o più rametti secondari, diretti egualmente verso l'apice dei germogli con un angolo di 15-25°.

typeseries: 
pl. 1 , figs 1 & 6

Add new comment

You must have Javascript enabled to use this form.
Scratchpads developed and conceived by (alphabetical): Ed Baker, Katherine Bouton Alice Heaton Dimitris Koureas, Laurence Livermore, Dave Roberts, Simon Rycroft, Ben Scott, Vince Smith